Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Bangladesh chiederà assistenza finanziaria alla Banca mondiale per fare fronte all'ondata di rifugiati musulmani rohingya (oltre 500'000) fuggiti nelle ultime sette settimane dallo Stato birmano di Rakhine. Lo riferisce il quotidiano The Daily Star.

Nella sua pagina online il giornale spiega che dopo aver ottenuto il via libera dalla premier Sheikh Hasina, il ministro delle Finanze bengalese, Ama Muhuith, si è recato a Washington.

Qui, a margine della Conferenza annuale Banca mondiale-Fondo monetario internazionale (Fmi), ha incontrato ieri il CEO della Banca mondiale, Kristalina Georgieva, e il vice presidente per la regione Asia meridionale, Annette Dixon.

Il governo di Dacca invierà nei prossimi giorni una richiesta formale di aiuto, indica da parte sua il portale di notizie BdNews24, mentre le parti dovranno decidere l'ammontare dell'aiuto, e quanto di esso sarà costituito da prestiti e quanto da doni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS