Navigation

Barclays: si dimette il presidente Agius per scandalo Libor

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2012 - 08:52
(Keystone-ATS)

Il presidente di Barclays, Marcus Agius, ha rassegnato le dimissioni per lo scandalo della manipolazione dell'indice dei tassi interbancari Libor che aveva fruttato alla banca britannica decine di milioni di guadagni illeciti.

"Gli eventi dell'ultima settimana evidenziano standard di comportamento inaccettabili nella nostra banca che hanno assestato un colpo devastante alla reputazione di Barclays", afferma Agius in una nota, "lo scaricabarile finisce qui e devo riconoscere la mia responsabilità e farmi da parte".

Agius, che era presidente della Barclays da cinque anni e mezzo, resterà in carica fino alla nomina di un successore. Il suo è il primo grande nome a lasciare dopo che le autorità americane e britanniche hanno comminato a Barclays una maxi multa di 453 milioni di dollari. Nel mirino c'è anche l'amministratore delegato Bob Diamond.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?