Tutte le notizie in breve

Un 24enne svizzero con passato migratorio è stato arrestato a Basilea per aver minacciato di compiere un attentato con esplosivi e gas.

Nei cantoni di Basilea Città, Basilea Campagna e Soletta sono state inoltre effettuate perquisizioni nelle abitazioni di altre persone. Le minacce dell'uomo sono tuttavia risultate inventate.

Il giovane è stato arrestato lo scorso martedì dopo che la polizia aveva ricevuto "credibili segnalazioni" da parte di terzi. Nel frattempo è stato però scoperto che le minacce del 24enne erano infondate e per questa ragione è stato rilasciato oggi, comunica la procura di Basilea Città.

La proceduta penale però continua. Un caso di questo genere è di competenza federale e le autorità basilesi hanno quindi chiesto al Ministero pubblico della Confederazione di occuparsene.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve