Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I terminal portuali di Basilea destinati al trasbordo di container marittimi riusciranno a far fronte sino al 2029 alla prevista crescita dei movimenti, a patto di introdurre ottimizzazioni a livello d'esercizio.

Lo afferma uno studio della società di consulenza sulla logistica TransCare, reso noto oggi dall'associazione VAP, che riunisce circa 300 imprese di trasporto.

Quell'anno è però prevista la chiusura del terminal sulla riva ovest: a quel punto sarà necessario costruire una nuova struttura. Stando a TransCare rimane comunque tempo sufficiente per pianificare la situazione al meglio, conformemente alle linee guida fissate dalla legge federale sul trasporto di merci per ferrovia o idrovia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS