Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero pubblico renano ha aperto un procedimento in relazione all'attacco con un raggio laser durante la partita di Champions League tra il Basilea e lo Schalke 04 di martedì scorso allo stadio San Giacomo. Stando alla procura l'episodio si è verificato durante l'azione di disturbo di Greenpeace, ma non ha nessuna relazione diretta.

L'inchiesta riguarda una determinata persona che si trovava nella vicina torre di San Giacomo, ha spiegato un portavoce del ministero pubblico all'ats. La procura è ha avviato il procedimento già la settimana scorsa.

Nella sua edizione online "20 Minuten" riferisce oggi che gli agenti della sicurezza sono stati abbagliati dal raggio di un puntatore laser quando sono saliti sul tetto dello stadio per fermare gli attivisti di Greenpeace, calatisi con corde all'interno dell'arena per spiegare un grande striscione di protesta contro le trivellazioni russe nell'Artico. Stando al quotidiano gratuito l'associazione ambientalista si distanzia dall'attacco laser.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS