Navigation

Batterio killer: Ue, certezza su cause, Russia tolga embargo

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 giugno 2011 - 16:26
(Keystone-ATS)

Le autorità tedesche hanno oggi pomeriggio confermato che vari tipi di germogli di legumi prodotti da una industria della città di Amburgo sono responsabili dell'epidemia di E.Coli in Germania. Nel comunicarlo, il commissario Ue ai consumatori John Dalli ha definito questo sviluppo "estremamente importante".

"La fonte della contaminazione ora è stata identificata e i risultati epidemiologici sono supportati dai test di laboratorio. I consumatori europei e i partner commerciali possono avere ora piena fiducia nella verdura europea", ha dichiarato Dalli.

Il messaggio è rivolto in particolare alla Russia, con la quale la Ue sta negoziando la fine dell'embargo imposto da Mosca all'ortofrutta europea.

La Commissione ha presentato una proposta di accordo durante il vertice Ue-Russia e "considerati gli sviluppi odierni", Bruxelles si attende "un rapido esame da parte delle autorità russe in modo tale che le esportazioni dei prodotti europei - afferma una nota - possano riprendere al più presto".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.