Navigation

BattutaObama a Sarkozy, spero Giulia assomigli a mamma

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2011 - 12:14
(Keystone-ATS)

Scambio di battute fra il presidente americano Barack Obama e quello francese Nicolas Sarkozy poco prima dell'apertura del vertice G20 di Cannes.

In una breve comunicazione congiunta alla stampa, i due capi di stato - reduci da un primo incontro testa a testa - sono stati protagonisti di una serie di battute sulla neonata Giulia Sarkozy.

"Voglio sottolineare - ha detto Obama - che questo è il primo vertice G20 da quando c'è la nuova Sarkozy, la piccola Giulia". Il sorriso del capo dell'Eliseo è diventato un po' tirato alla successiva battuta del collega della Casa Bianca: "spero che la bambina assomigli alla madre piuttosto che al padre".

Poi, evidente la soddisfazione di Sarkozy: "vedete, questo è un esempio dell'influenza di Obama - ha detto il presidente francese - sono quattro anni che mi dice che essere padre di una figlia, e lui ne ha due, è una cosa fantastica. Io l'ho ascoltato e ho seguito il suo esempio".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?