Navigation

Bce: Draghi; acquisto titoli in linea con stabilità prezzi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2012 - 21:45
(Keystone-ATS)

L'acquisto di titoli a breve termine è in linea con il mantenimento della stabilità dei prezzi stabilito nel mandato della Banca centrale europea. È la posizione sostenuta dal presidente dell'Eurotower Mario Draghi durante l'audizione all'Europarlamento.

"Dobbiamo ricostruire l'Eurozona e superare questa frammentazione proprio per garantire la stabilità dei prezzi", quindi "quanto stiamo facendo è in linea con il nostro mandato e ha molto a che vedere con la sopravvivenza stessa dell'eurozona", ha affermato Draghi secondo quanto registrato da fonti presenti in aula.

"Se acquistassimo titoli a lungo termine ci troveremmo in una situazione molto delicata", mentre "se acquistiamo sul mercato a breve termine, dove i titoli hanno scadenza a uno, due o tre anni, l'effetto di finanziamento monetario è pressoché nullo", ha spiegato Draghi secondo la registrazione.

Condizione imprescindibile di questo intervento della Bce, però, è la condizionalità, che deve essere "combinata con l'intervento della Bce", ha ribadito il presidente dell'Eurotower. "Alcuni paesi hanno fatto sforzi enormi per le riforme", ha ammesso Draghi, ma allo stesso tempo "non si può escludere che in tempi recenti i programmi possano subire una battuta d'arresto per il peso del risanamento".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?