Navigation

Bce: Trichet, taglio spese e aumento tasse con ripresa

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2010 - 07:48
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Coloro che vogliono prolungare gli stimoli all'economia sbagliano: con l'economia europea in ripresa, e conferme in questo si susseguono, i paesi industrializzati dovrebbero procedere immediatamente per un taglio della spesa pubblica e un aumento delle tasse.
Lo afferma il presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet sul Financial Times, invitando a una stretta globale e sottolineando come tutti i paesi devono avviare il risanamento di bilancio. Ora è il momento - spiega - della sostenibilità fiscale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.