Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Un 58enne condannato per incendio intenzionale, sabato sera non è rientrato nel centro di esecuzione delle misure St. Johannsen, sulla riva occidentale del lago di Bienne (BE). L'uomo, originario di Basilea, era in libera uscita.
Il detenuto si trovava a St. Johannsen da otto anni, ha comunicato oggi il Dipartimento di polizia e degli affari militari del canton Berna. Le forze dell'ordine non sono ancora riuscite a ritrovarlo. L'uomo sarebbe presto stato trasferito a Basilea per motivi di salute, ha precisato all'ATS Ueli Käser del centro di esecuzione delle misure.
St. Johannsen era finito nelle critiche in seguito a diverse evasioni. L'ultimo caso risale allo scorso agosto quando un criminale sessuale era scappato ed aveva abusato di una bambina prima di tornare in cella.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS