Navigation

BE: congiunzioni di liste, ma non tra PLR e UDC

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2011 - 19:39
(Keystone-ATS)

Contrariamente a quattro anni fa, PLR e UDC hanno deciso nel canton Berna di non congiungere le liste in vista delle elezioni federali di ottobre.

Il Partito liberale radicale correrà da solo, congiungendo le liste soltanto con le sue formazioni giovanili del Nordovest e del Sudest del cantone. Dal canto suo l'Unione democratica di centro si apparenterà alla lista denominata "Alpenparlament", stando a una nota diramata questa sera dalla Cancelleria cantonale. Il PLR aveva fatto sapere di essere disposto ad allearsi con l'UDC e il Partito borghese democratico (PBD), ma non con una sola di queste due formazioni. Entrambi hanno rifiutato l'offerta. Anche il PBD si presenterà da solo.

L'alleanza di maggior rilievo è quella tra otto liste di sinistra: tre PS (Donne, Uomini, Giovani), tre Verdi (lista principale, Giovani e lista Verde-alternativa), movimento La Sinistra e Partito del Lavoro.

Complessivamente, per i 26 seggi che spettano al cantone al Consiglio nazionale sono in lizza 545 candidati, ripartiti su 28 liste. Le candidature definitive per il Consiglio degli Stati saranno note soltanto il 22 agosto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?