Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna di 30 anni è morta dopo essere caduta per una quarantina di metri domenica in una grotta vicino a Habkern, nell'Oberland bernese. Il suo accompagnatore è riuscito a dare l'allarme soltanto l'indomani, indica oggi la polizia cantonale.

Dopo diverse ore il 37enne è riuscito a raggiungere la donna, constatandone il decesso. Quindi è uscito dalla grotta e nella giornata di San Silvestro ha allertato i soccorritori. Questi speleologi hanno iniziato il giorno stesso le operazioni per recuperare il cadavere che, rivelatesi particolarmente complesse, si sono concluse solo questa sera verso le 20:30, ha indicato la polizia bernese.

L'estrazione del corpo della vittima - ha spiegato la polizia - è risultata particolarmente difficile a causa della distanza tra l'entrata della cavità e il luogo dell'incidente e anche per la strettezza di alcuni passaggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS