Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovo caso grave di abusi sessuali su minori nell'Oberland bernese: la Procura pubblica regionale e la polizia cantonale hanno annunciato oggi l'arresto di un uomo di 43 anni, sospettato di aver abusato di una ventina di bambini e ragazzi durante circa 15 anni, tra il 1996 e il gennaio 2012.

L'uomo, posto in detenzione preventiva, non è un docente, ma era attivo nell'ambito pedagogico. Avrebbe conosciuto le sue vittime, in maggioranza tra i 10 e gli 11 anni al momento del primo contatto, nell'ambito del suo lavoro di "animatore" in scuole dell'Oberland. Le relazioni sarebbero poi continuate anche nel tempo libero e gli abusi sarebbero avvenuti a casa del 43enne e in cascine di montagna affittate. In alcuni casi, costui avrebbe anche dato alcol e tabacco ai ragazzini o avrebbe consentito loro di consumarne.

Nel gennaio 2012 una donna si è presentata alla polizia cantonale affermando che i figli avevano subito abusi da parte di un uomo. La polizia ha subito aperto un'inchiesta e il presunto pedofilo è stato arrestato poco tempo dopo. In un primo interrogatorio ha ammesso atti sessuali con quattro giovani. In seguito, in parte grazie a informazioni fornite dall'autore degli abusi, sono state identificate altre vittime.

Nell'ambito delle indagini - prosegue il comunicato - la polizia cantonale bernese è stata informata da una polizia estera che materiale pornografico era stato scambiato su un forum internet. L'imputato è stato chiaramente identificato su diverse serie di foto. È stato così possibile identificare altre otto vittime.

Già all'inizio di febbraio la procura dell'Oberland bernese aveva reso noto l'arresto di un 47enne domiciliato nella regione, accusato di aver molestato sessualmente e ricattato ragazzi, principalmente tra i 15 e i 17anni, tramite internet. Sarebbero 44 le vittime accertate.

Sempre nel canton Berna, all'inizio del 2011 un operatore sociale 54enne aveva confessato di aver abusato sessualmente di 114 bambini e persone handicappate nei precedenti 29 anni in diversi istituti in Svizzera e nel sud della Germania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS