Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli scontri al termine della manifestazione anti-austerity a Bruxelles si sono conclusi con 23 fermi (21 amministrativi e 2 giudiziari). Cinque i feriti portati in ospedale: 4 manifestanti e il commissario di polizia responsabile per la sicurezza dell'evento.

Lo riferisce la polizia, secondo cui i fermati sono in maggioranza persone estranee alle organizzazioni sindacali che hanno organizzato la manifestazione di protesta contro i provvedimenti del governo su pensioni, stato sociale e lavoro.

Anche la Croce rossa ha soccorso 16 persone e 3 agenti di polizia.

Il principale sindacato socialista del Belgio, la FGTB, tra gli organizzatori della manifestazione anti-austerità di Bruxelles, ha espresso la sua "condanna" per le violenze provocate al termine dell'evento da un gruppuscolo di facinorosi.

"La FGTB condanna le persone che approfittano di ognuna delle nostre manifestazioni per nuocere non solo agli obiettivi delle nostre azioni ma anche e soprattutto alle persone", con l'auspicio che "la giustizia possa rapidamente identificare la decina di individui mascherati che si è infiltrata nella manifestazione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS