Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Sono saliti a undici i corpi recuperati dalle macerie di un palazzo crollato nel centro storico di Liegi, in Belgio, nella notte di mercoledì.
Il bilancio, ritenuto tuttora provvisorio, è stato stilato dai vigili del fuoco che continuano a scavare tra i resti del palazzo dove stamani hanno trovato i corpi privi di vita di una giovane coppia.
Secondo il sindaco della città, Willy Demeyer, citato dall'agenzia di stampa Belga, sono una decina le persone che mancano all'appello e il bilancio, come ha riferito il ministro dell'interno belga, potrebbe salire fino a 20 vittime.
Intanto la magistratura è già al lavoro per stabilire la cause del crollo, probabilmente dovuto a una fuga di gas. Secondo quanto si è appreso, un abitante del palazzo aveva segnalato un odore di gas sabato scorso, ma i vigili del fuoco non avevano rilevato niente di anormale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS