Navigation

Belgio: disordini in centro a Bruxelles, una ventina i fermati

Agitazione oggi in centro a Bruxelles. KEYSTONE/AP/VALENTIN BIANCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2017 - 20:04
(Keystone-ATS)

Una ventina di persone sono state sottoposte a fermo giudiziario, a Bruxelles, per disordini e danneggiamenti a negozi e un'auto della polizia federale, nel pieno centro dello shopping cittadino, sull'avenue Louise, sempre molto affollato il sabato pomeriggio.

Le violenze, secondo quanto ricostruisce la portavoce della polizia di Bruxelles Ilse Van de Keere, sono esplose al termine di una manifestazione contro la schiavitù dei migranti in Libia, quando una trentina di giovani si sono allontanati dal corteo, coprendosi il volto e dirigendosi verso l'avenue Louise dove si sono accaniti contro le vetrine di alcune boutique.

La circolazione di tram e metropolitana è stata interrotta ed è stato chiuso il sottopasso auto che conduce in zona. Sul posto è dispiegato un massiccio dispositivo di polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo