Navigation

Belgio: premier ad interim rinuncia; di Rupo, è blocco

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2011 - 10:30
(Keystone-ATS)

Il premier belga a interim Yves Leterme ha annunciato ieri sera che intende rinunciare al suo incarico per diventare vice-segretario generale dell'Ocse. In un comunicato, Leterme ha reso noto che è stato Angel Gurria, segretario generale dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, a proporgli il nuovo incarico. La sua designazione dovrebbe essere ratificata venerdì.

Leterme ha aggiunto che intende insediarsi sulla nuova poltrona in tempi compatibili con le sue attuali responsabilità di governo. Secondo fonti dell'Ocse, il premier belga dovrà in ogni caso rendersi disponibile entro la fine dell'anno. Leterme, cristiano democratico, è premier dal 2009 e dal 2010 la sua amministrazione gestisce solo gli affari correnti, in attesa che si risolva una crisi politica tanto complessa quanto grave.

La notizia è stata accolta con sorpresa e inquietudine in Belgio. L'uscita dalla crisi politica, che inchioda il paese dal 13 giugno del 2010, diventa più complicata. Stamattina, il leader del partito socialista Elio di Rupo, vincitore nella Vallonia, la regione francofona, ha denunciato il "blocco totale" dei negoziati.

"Malgrado tutti gli sforzi fatti e una serie di avanzamenti registrati, l'incaricato ha l'obbligo di constatare il blocco profondo dei negoziati. L'attitudine di certuni rompe l'equilibrio indispensabile per arrivare ad un accordo", dichiara di Rupo in un comunicato.

Per un ultimo tentativo, di Rupo ha convocato per oggi pomeriggio gli otto partiti che stanno negoziando la formazione di un nuovo governo. Dal tavolo è stata esclusa la NVA, la nuova alleanza fiamminga e secessionista di Bart de Wewer, il primo partito nelle Fiandre, la regione fiamminga del Belgio.

"Lancio un appello a un ultimo sussulto di responsabilità", afferma di Rupo nel suo comunicato. "Ne va dell'avvenire del paese." Il Belgio ha messo a segno il record mondiale di assenza di un governo a pieno titolo, guadagnandosi un posto d'onore nel Guinness dei primati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?