Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non ha nessun legame con un atto terroristico l'accoltellamento di tre persone a Uccle, un quartiere residenziale di Bruxelles, compiuta ieri pomeriggio da una donna filippina di 52 anni con problemi psichici. Lo conferma la Procura della capitale belga.

La Procura spiega che sono ancora ignoti i motivi dell'aggressione in quanto la donna, tuttora in ospedale dopo essere stata ferita a due riprese dalla polizia che le ha sparato a un braccio e al torace per fermarla, non è ancora stata sentita.

Dopo un litigio con diverse persone sul bus 38 che stava attraversando Uccle, la donna ha cercato di accoltellare due passeggeri sul mezzo pubblico e poi, scesa all'altezza della galleria commerciale a Bascule, una terza persona. Le tre vittime sono state solo leggermente ferite.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS