Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Grazie alle acquisizioni all'estero, Bell ha realizzato una crescita di circa un terzo sull'insieme del 2009. La macelleria industriale basilese controllata da Coop ha registrato un giro d'affari di 2,56 miliardi di franchi, in progressione del 32% in un anno.
Le imprese rilevate in altri paesi e consolidate nel corso dell'anno hanno contribuito con 790 milioni di franchi, ossia il 31% delle vendite, ha comunicato oggi Bell.
In Svizzera le vendite in volume sono progredite del 2% a 122,3 milioni di chili mentre le entrate nette sono in leggero calo in particolare a causa di prezzi di vendita meno elevati.
Nel 2008 Bell aveva rilevato il gruppo Polette in Francia così come ZIMBO e Abraham in Germania. L'anno scorso ha inoltre acquistato la società commerciale belga Marco Polo. I risultati completi del 2009 di Bell saranno pubblicati il 18 gennaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS