Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

C'è l'accordo a Berlino per l'inasprimento delle leggi sul diritto d'asilo: lo hanno annunciato in una dichiarazione congiunta i ministri dell'Interno Thomas De Maiziere (Cdu) e il ministro della Giustizia Heiko Maas (socialdemocratico).

Di fronte ad atti criminali si pagheranno delle conseguenze, hanno spiegato i ministri. Nel caso di delitti contro la vita, contro l'autodeterminazione sessuale, lesioni corporali, attacchi alla polizia e ai beni, che comportino pene almeno un anno di carcere gli stranieri potranno essere espulsi dalla Germania, ha sottolineato de Maiziere. L'espulsione sarà possibile anche nel caso di reati che comportino una pena di durata inferiore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS