Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dramma familiare a Berlino, dove un uomo ha presumibilmente ucciso due figli, la moglie e poi si è tolto la vita: un gesto disperato, commesso forse a causa dei debiti. È sopravvissuta però una bambina di un anno, soccorsa in ospedale, secondo quanto ha rivelato oggi la Bild. Non è chiaro se sia stato lo stesso padre a portare la piccola al pronto soccorso prima di suicidarsi.

I quattro corpi senza vita dell'uomo di 69 anni, della moglie, che ne aveva solo 28, e dei suoi due bambini, 3 e 6 anni, sono stati trovati dalla polizia nell'abitazione di Alt-Gatow. L'autopsia stabilirà come sono morti i quattro, ma fra le ipotesi c'è l'asfissia: l'uomo potrebbe avere ucciso prima i tre congiunti - e non è chiaro se la donna fosse d'accordo, ma nessun indizio lascia immaginarlo per ora - per poi uccidersi. I vicini di casa non si spiegano l'accaduto: una settimana fa la famiglia aveva festeggiato il primo giorno di scuola del figlio maggiore. Nulla avrebbe fatto immaginare un epilogo del genere. Nelle scorse settimane sono stati diversi i drammi familiari che hanno suscitato forte emozione nel Paese. Lunedì scorso, a Neuss, vicino Duesseldorf, una madre aveva ucciso i suoi due figli prima di farla finita a sua volta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS