Navigation

Berlusconi-Putin, partito Iabloko chiede indagine corruzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2012 - 13:56
(Keystone-ATS)

Il partito riformatore di opposizione Iabloko ha chiesto oggi alla procura generale di indagare su eventuali "conflitti di interesse" e di "rapporti di corruzione" tra l'ex premier italiano Silvio Berlusconi e il capo del governo russo, nonché presidente eletto, Vladimir Putin. I due amici si sono ritrovati la scorsa settimana a Krasnaia Poliana, a Soci, insieme al presidente uscente Dmitri Medvedev, nel corso di una visita privata del Cavaliere.

La richiesta è stata avanzata dal leader di Iabloko Serghiei Mitrokhin, come informa un comunicato del partito. "Ricordiamo che l'incontro tra Dmitri Medvedev, Vladimir Putin e Silvio Berlusconi è durato due giorni, l'8 e il 9 marzo, in un momento in cui l'ex premier italiano è sotto inchiesta in Italia per una serie di indagini penali legate alla corruzione", si legge nella nota. Berlusconi, prosegue il testo, "non occupa alcun posto statale ma è un privato, un miliardario e proprietario della holding finanziaria Fininvest".

"La direzione del Paese sottolinea le sue relazioni esclusive con un rappresentante del business privato straniero, cosa che può testimoniare l'esistenza di rapporti illegali", si legge ancora nel comunicato. Contrariamente alla prassi esistente, nota Iabloko, sul sito del presidente e del premier non è indicato lo scopo dell'incontro ma ci si limita al fatto dell'incontro stesso. Secondo Mitrokhin, ciò può essere un pretesto in più per sospetti nei rapporti di corruzione tra Berlusconi, Putin e Medvedev.

Nella sua richiesta, Mitrokhin chiede al procuratore generale Iuri Ciaika, "allo scopo di evitare probabili supposizioni infondate a proposito dei rapporti tra i dirigenti russi e l'imprenditore l'italiano", di "controllare l'esistenza o la mancanza di conflitto di interessi durante l'incontro in questione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?