Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Il governo Berlusconi è salvo, ma non vi erano timori. La Camera dei deputati ha bocciato la mozione dell'opposizione che doveva portare alle dimissioni del sottosegretario Giacomo Caliendo. 229 sì alla mozione, 299 no, 75 astenuti (finiani, UDC, Italia dei valori e qualche altro)
"Continuerò a lavorare finchè avrò la fiducia del Parlamento", ha dichiarato sottosegretario Caliendo, "soddisfatto" della bocciatura della mozione di sfiducia nei suoi confronti. Ma avverte: "se per ipotesi si scopre che anche solo una cosa che ho detto non è reale, allora non avrei dubbi a dimettermi. La mia verità - dichiara - è basata su elementi concreti".
Per ora il governo è salvo, non si va al voto, dichiara il leader della lega, Umberto Bossi, che boccia anche l'idea di un esecutivo tecnico. "Noi siamo con Berlusconi", dice e assicura fedeltà al presidente del Consiglio nel caso il governo dovesse cadere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS