Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Liliane Bettencourt, l'anziana ereditiera dell'Oreal al centro dello scandalo che da mesi scuote la Francia, sta regolarizzando presso il fisco francese la situazione dei suoi beni svizzeri. È quanto scrive il sito internet del settimanale L'Express.
Intercettazioni pirata venute a galla nei mesi scorsi hanno rivelato l'esistenza di almeno tre conti in Svizzera della donna più ricca di Francia. Il primo, in una banca privata di Ginevra, contava 16 milioni di euro. Il secondo, in una filiale di Vevey, 65 milioni di euro. Mentre sul terzo erano state versate diverse decine di milioni di euro.
A fine luglio, Patrice de Maistre, l'amministratore del patrimonio della Bettencourt, aveva riconosciuto l'esistenza di due conti svizzeri non dichiarati per 78 milioni di euro. La stessa Bettencourt si era allora impegnata a regolarizzare la sua situazione con il fisco francese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS