Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ambasciatore svedese a Minsk è stato espulso: lo ha annunciato oggi il governo svedese spiegando che la decisione, secondo Stoccolma, è stata presa dal governo bielorusso poiché il diplomatico si è schierato "troppo" a favore dei diritti dell'uomo. La Svezia respinge inoltre l'arrivo a Stoccolma di un nuovo ambasciatore bielorusso.

"Il regime (del presidente Alexander) Lukashenko ha espulso l'ambasciatore svedese in Bielorussia per avere appoggiato troppo i diritti dell'uomo - ha indicato il ministro degli Esteri svedese, Carl Bildt, sul suo account Twitter -. Scandaloso. Mostra la natura del regime".

Successivamente, la Svezia ha annunciato che si oppone all'arrivo di un nuovo ambasciatore bielorusso a Stoccolma. Questo ambasciatore "non è benvenuto", ha indicato Bildt durante una conferenza stampa telefonica.

Il suo ministero ha spiegato che il diplomatico è stato nominato dal governo bielorusso, ma non è ancora arrivato in Svezia dopo la partenza del suo predecessore qualche settimana fa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS