Navigation

Bielorussia: graziato oppositore presidente Lukashenko

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 aprile 2012 - 20:23
(Keystone-ATS)

L'oppositore bielorusso Andrei Sannikov, 57 anni, ex candidato presidenziale e condannato a 5 anni è stato graziato e rimesso in libertà. Lo ha reso noto oggi il suo avvocato Andrei Varvachevitch.

Sannikov giudicato colpevole per aver organizzato "manifestazioni di massa" contro la rielezione di Lukashenko, al potere in Bielorussia dal 1994, è "stato graziato, e rilasciato dalla prigione e ora si sta dirigendo verso Minsk", ha precisato il suo legale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?