Navigation

Bielorussia: Lukashenko, "il voto non sarà ripetuto"

Il presidente Alexander Lukashenko ha chiesto ai suoi sostenitori di "difendere l'indipendenza della Bielorussia". Keystone/EPA/YAUHEN YERCHAK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2020 - 19:53
(Keystone-ATS)

Il contestato voto che lo ha eletto per la sesta volta una settimana fa presidente della Bielorussia non sarà ripetuto: lo ha ribadito lo stesso Alkexander Lukashenko dal palco da cui a Minsk ha arringato i suoi sostenitori in una contromanifestazione.

Nel giorno dell'attesa grande protesta dell'opposizione, il presidente ha poi lanciato un appello ai suoi sostenitori - 50'000 secondo la presidenza, 10'000 al massimo secondo un cronista dell'AFP sul posto - a "difendere l'indipendenza della Bielorussia".

"Cari amici, faccio appello a voi non perché difendiate me, ma perché, per la prima volta in un quarto di secolo, difendiate l'indipendenza del vostro paese", ha detto fra gli applausi.

Lukashenko, scrivono diversi media, ha anche accusato la Nato di aver ammassato forze sul suo confine occidentale.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.