Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Fondazione Beyeler a Riehen (BS) è ancora la favorita dal pubblico. Con 368'705 visitatori nel 2012, tra cui molti provenienti dall'estero, non raggiunge il record dell'anno precedente, ma rimane il museo d'arte più visitato della Svizzera, secondo indicazioni della stessa Fondazione.

Delle quattro esposizioni speciali inaugurate l'anno scorso è stata quella di Edgar Degas ad attrarre maggior pubblico. Sono state conteggiate fino al 20 gennaio 130'073 entrate a questa mostra, che durerà ancora fino a domenica. Complessivamente nel 2012 la Fondazione ha registrato il quarto miglior anno, in termini di affluenza, dalla sua esistenza di oltre 15 anni.

Più pubblico dalla Francia

Sono aumentati i visitatori provenienti dall'estero, tra cui molti quelli dalla Francia, presenti soprattutto alle mostre di Pierre Bonnard e Degas e che costituiscono oltre il 23% del totale. Un buon 36% viene dalla Svizzera.

Il ricavato delle entrate ammonta a 5 milioni di franchi. Gli introiti dagli sponsor e i sussidi sono aumentati del 7% a 4,8 milioni di franchi. Lo Stato sostiene il Museo con 4 milioni di franchi. Complessivamente rimane un deficit, coperto dalla Fondazione Beyeler e dalla Fondazione Hansjörg Wyss.

Il programma annuale del 2013 comprende, tra le altre cose, tre grandi esposizioni. Da domenica ci sarà l'apertura di una grossa mostra dedicata a Ferdinand Hodler. Seguiranno quelle su Max Ernst in maggio e Thomas Schütte in ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS