Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il bambino di sette anni che una settimana fa era caduto nella piscina di casa a Fully (VS) assieme al fratellino di due anni, poi morto in ospedale, si è risvegliato oggi dal coma. Non è però ancora chiaro se si riprenderà completamente.

Non si possono escludere danni neurologici, tuttavia i medici sono fiduciosi, ha dichiarato oggi la portavoce dell'ospedale universitario di Losanna (CHUV) Darcy Christen all'ats.

Giovedì scorso i due fanciulli giocavano sulla terrazza di casa davanti alla piscina, dalla quale erano separati da una barriera di sicurezza. La madre è entrata un istante in casa e quando è tornata all'esterno ha constatato che la barriera di sicurezza era aperta e che i due figli erano finiti in acqua. Si è tuffata e li ha subito estratti, ma entrambi erano già privi di conoscenza. I due bambini sono stati elitrasportati da Air-Glaciers all'ospedale di Sion (VS), dove il minore è deceduto in serata. Il fratello, in gravi condizioni, è stato trasferito al CHUV.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS