Navigation

Bimbo caduto in piscina esce dal coma

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2012 - 13:00
(Keystone-ATS)

Il bambino di sette anni che una settimana fa era caduto nella piscina di casa a Fully (VS) assieme al fratellino di due anni, poi morto in ospedale, si è risvegliato oggi dal coma. Non è però ancora chiaro se si riprenderà completamente.

Non si possono escludere danni neurologici, tuttavia i medici sono fiduciosi, ha dichiarato oggi la portavoce dell'ospedale universitario di Losanna (CHUV) Darcy Christen all'ats.

Giovedì scorso i due fanciulli giocavano sulla terrazza di casa davanti alla piscina, dalla quale erano separati da una barriera di sicurezza. La madre è entrata un istante in casa e quando è tornata all'esterno ha constatato che la barriera di sicurezza era aperta e che i due figli erano finiti in acqua. Si è tuffata e li ha subito estratti, ma entrambi erano già privi di conoscenza. I due bambini sono stati elitrasportati da Air-Glaciers all'ospedale di Sion (VS), dove il minore è deceduto in serata. Il fratello, in gravi condizioni, è stato trasferito al CHUV.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?