Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DUBAI - Il capo di al Qaida Osama Bin Laden attacca le nazioni industrializzate per i cambiamenti climatici. Lo riferisce la tv satellitare al Jazira.
In un messaggio audio trasmesso dalla tv satellitare, Bin Laden ha condannato esplicitamente gli Stati Uniti, in particolare l'ex presidente George W. Bush colpevole di non aver aderito al protocollo di Kyoto, e gli altri Paesi industrializzati perché "responsabili" dei cambiamenti climatici del pianeta.
"E' un messaggio indirizzato a tutto il mondo sui responsabili del mutamento di clima e dei suoi effetti, intenzionali o involontari, e sulle azioni che dobbiamo intraprendere", ha detto il leader di al Qaida nel brano audio.
"Tutti i Paesi industrializzati" sono sotto accusa da parte di Bin Laden, secondo cui, anche se "la maggioranza di questi ha sottoscritto il protocollo di Kyoto, George Bush figlio, e prima di lui il Congresso, hanno affossato l'accordo per soddisfare le grandi multinazionali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS