Navigation

Birmania: 81 mila senzatetto dopo ciclone giri

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2010 - 20:58
(Keystone-ATS)

GINEVRA - A pochi giorni dalle elezioni in programma in Birmania, sono circa 81 mila i senzatetto nelle regioni occidentali colpite dal ciclone Giri, secondo una stima resa nota oggi a Ginevra dall'Onu.
Le autorità hanno confermato che il ciclone che ha colpito il Paese alla fine del mese scorso ha causato 45 morti, dieci dispersi e 49 feriti, mentre il totale delle persone colpite è stimato a 200 mila, ha affermato la portavoce dell'Ufficio dell'Onu per gli Affari umanitari (Ocha) Elysabeth Byrs. Insieme al governo ed organizzazioni non governative le agenzie delle Nazioni Unite stanno distribuendo i primi aiuti.
Le Nazioni Unite non si sono espresse su un eventuale impatto della difficile situazione causata dal ciclone sulle attese elezioni parlamentari di domenica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?