Navigation

Birmania: Asean, elezioni libere e trasparenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 aprile 2012 - 14:15
(Keystone-ATS)

La presidenza cambogiana dell'Associazione delle nazioni del Sudest asiatico (Asean) ha giudicato le elezioni birmane svoltesi ieri "libere, corrette e trasparenti". Lo si legge in un comunicato. L'esito del voto ha suggellato la vittoria della Lega nazionale per la democrazia (Lnd). I media di stato birmani hanno confermato oggi l'elezione della premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi.

Per la leader dell'opposizione birmana il voto di ieri rappresenta "l'inizio di una nuova era". La premio nobel per la pace è stata eletta in Parlamento nelle liste della sua formazione, la Lnd.

"Non è tanto un nostro trionfo, quanto un trionfo di coloro che hanno deciso di partecipare al processo politico di questo paese", ha precisato Suu Kyi in un discorso nella sede del suo partito, dopo la vittoria alle suppletive di ieri in Birmania.

"Cio che importa non è il numero di seggi ottenuti, benché siamo ovviamente molto soddisfatti di averne ottenuti così tanti, ma il fatto che la gente dimostri tanto entusiasmo nella sua partecipazione al processo democratico", ha aggiunto la leader dell'Lnd.

Mentre si attendono ancora i risultati ufficiali, il suo partito ha annunciato di aver vinto almeno 43 dei 44 seggi in palio nelle elezioni suppletive di ieri.

"Speriamo che tutti i partiti che hanno preso parte elle elezioni saranno in grado di cooperare con noi per creare un'atmosfera veramente democratica nel nostro Paese", ha aggiunto la leader del Lnd.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?