Navigation

Birmania: Clinton, ridurre restrizioni, pronti ad ambasciatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2012 - 21:45
(Keystone-ATS)

Gli Stati Uniti vogliono ridurre le restrizioni che gravano sugli investimenti in Birmania. E sono pronti a nominare un ambasciatore per il paese. Lo afferma il segretario di Stato, Hillary Clinton, dopo il risultato delle elezioni in Birmania, con le quali la Lega nazionale per la Democrazia (Lnd) di Aung San Suu Kyi si è affermata come prima forza di opposizione in parlamento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?