Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le elezioni birmane si terranno l’'8 novembre come inizialmente stabilito, e un rinvio a causa delle inondazioni non è necessario.

Lo ha annunciato in serata la Commissione elettorale alla televisione statale, dopo che nel pomeriggio lo stesso organo aveva proposto ai maggiori partiti di rinviare la consultazione elettorale a una data non specificata.

Nella riunione del pomeriggio, la Lega nazionale per la democrazia (Nld) di Aung San Suu Kyi si era opposta al rinvio, mentre altri partiti - tra cui quello di governo - sembravano favorevoli. Il movimento di Suu Kyi si presenta da favorito al voto, ma raggiungere una maggioranza che gli consenta di governare potrebbe essere più complicato del previsto.

Nelle ultime settimane, un influente movimento di monaci buddisti, in prima linea nell'intolleranza verso la comunità musulmana che si è diffusa nel Paese, ha dato il suo appoggio ufficiale al partito del premier Thein Sein, tacciando l'Nld di avere simpatie filo-islamiche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS