Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Birmania ha annunciato oggi la liberazione di altri 69 prigionieri politici, mentre nel Paese è in corso la visita di una delegazione Ue guidata dal capo della diplomazia europea Catherine Ashton.

"L'amnistia è stata accordata a partire dal 15 novembre", ha precisato l'amministrazione del presidente riformatore Thein Sein, che ha promesso la liberazione di tutti i prigionieri politici entra la fine dell'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS