Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo energetico bernese BKW e quattro investitori istituzionali hanno acquisito una partecipazione del 40% nella Fosen Vind DA, società che in Norvegia sta realizzando il più grande progetto eolico sulla terraferma in Europa.

BKW e i quattro partner agiscono attraverso Nordic Wind Power DA, un consorzio di investitori europeo creato da Credit Suisse Energy Infrastructure Partners, spiega la società elettrica in un comunicato odierno.

In totale dal 2018 al 2020 saranno connessi alla rete sei parchi eolici intorno alla vasta area di Trondheim, nota per i suoi forti venti. Le 278 turbine genereranno 3400 GWh di elettricità, l'equivalente del consumo annuale di circa 750 000 economie domestiche svizzere (consumo medio: 4500 kWh).

I costi totali dell'investimento ammonteranno a circa 1,1 miliardi di euro e saranno sostenuti dai tre proprietari di Fosen Vind DA, vale a dire la società pubblica norvegese Statkraft (52,1%), il consorzio Nordic Wind Power DA (40,0%) e la società energetica di Trondheim TrønderEnergi (7,9%).

BKW mira a diversificare ulteriormente il suo già ampio portafoglio eolico. "Siamo orgogliosi di essere parte del progetto onshore più grande d'Europa, implementando così la nostra strategia di sviluppo delle energie rinnovabili", afferma la CEO di BKW Suzanne Thoma, citata nella nota. Oltre che in Svizzera, BKW dispone di parchi eolici in Germania, in Italia e - dal 2015 - in Francia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS