Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I forfait fiscali per i ricchi stranieri saranno aboliti anche a Basilea Campagna. In votazione l'iniziativa del PS è stata accolta con 39'861 voti contro 24'967. Il controprogetto è stato invece respinto con 32'256 voti contro 30'094.

Basilea Campagna è il quinto cantone ad abolire i "privilegi fiscali" per ricchi stranieri dopo Zurigo (2009), Sciaffusa (2011), Appenzello esterno (2012) e Basilea Città (2012). San Gallo, Turgovia e Lucerna invece hanno deciso di mantenerli ma rendendo più restrittive le condizioni.

Anche il governo e il parlamento di Basilea Campagna avrebbero voluto mantenere l'imposta secondo il dispendio aumentando a 400'000 franchi la somma minima. Avevano inoltre proposto di moltiplicare per sette, e non più per cinque, le spese di residenza per il calcolo del forfait.

Solo 16 persone beneficiano di questo regime fiscale a Basilea Campagna e pagano in totale 1,7 milioni di franchi di imposte. Globalmente in Svizzera invece sono circa 5000 i ricchi stranieri che pagano in base al dispendio e versano in totale poco meno di 700 milioni di imposte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS