Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

BLS quadruplica utile nel primo semestre

La compagnia ferroviaria bernese BLS ha più che quadruplicato l'utile netto nel primo semestre del 2013 rispetto ai primi sei mesi del 2012: da 2,9 a 12,4 milioni di franchi. Al buon risultato hanno contribuito un ampio programma di risparmi e un aumento degli introiti.

I ricavi d'esercizio sono cresciuti di 14 milioni a 469,6 milioni di franchi, mentre le uscite sono aumentate grazie al programma di risparmio solo di 5,4 milioni, a 445,5 milioni. In modo ancora negativo si sono sviluppati i ricavi dei treni navetta per le auto al Lötschberg e quelli dei battelli sui laghi di Thun e di Brienz.

Dopo aver annunciato in aprile la soppressione del trasporto merci lungo la linea del San Gottardo, BLS Cargo ha ottenuto nuovi contratti ed è tornata nelle cifre nere, con un utile netto di 0,7 milioni di franchi, a fronte di una perdita di 1,9 milioni per l'esercizio 2012.

Le nuove commesse non compensano le ristrutturazioni dei siti di Bellinzona, Berna, Chiasso e Erstfeld (UR), in cui sono stati persi da 70 a 80 impieghi, ma ridanno fiducia alla società per i futuri esercizi, aveva annunciato la compagnia lo scorso 3 settembre.

Per la seconda metà dell'anno la direzione di BLS frena tuttavia gli entusiasmi: si aspetta "effetti straordinari" che dovrebbero pesare sul risultato annuale. Nel 2012 la compagnia ha registrato un utile netto di 2,1 milioni, ottenuto tuttavia solo grazie a una serie di misure di risparmio, che sono state prorogate fino al 2015 per contenere i costi in maniera duratura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.