Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Siamo convinti che la Banca nazionale agirà anche in futuro, come fatto finora, per la stabilità dei prezzi in Svizzera e un andamento economico equilibrato". Così si è espressa oggi la Consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf in merito alla decisione dell'istituto centrale di abbandonare la soglia minima di cambio con l'euro.

Per il momento il Consiglio federale prende nota della decisione della BNS, ha sottolineato la ministra delle finanze, specificando che un giudizio più articolato verrà rilasciato dopo la riunione, prevista per oggi, della delegazione economica del Governo composta dalla stessa Widmer-Schlumpf, e dai suoi colleghi nell'esecutivo Doris Leuthard (DATEC) e Johann Schneider-Ammann (DEFR).

I risultati di questa analisi saranno comunicati a tempo debito, ha spiegato la ministra grigionese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS