Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le banche svizzere hanno fortemente aumentato il volume del denaro "parcheggiato" presso la Banca nazionale svizzera (BNS): la settimana scorsa gli averi in conti giro presso l'istituto centrale sono cresciuti di quasi 26 miliardi, raggiungendo 365 miliardi di franchi, ha indicato oggi la BNS.

Si tratta della progressione più elevata da diversi mesi a questa parte. La settimana precedente l'aumento era stato di circa 10 miliardi.

Una forte crescita dei conti giro è considerato un indizio della misura in cui la BNS interviene sul mercato per evitare un rafforzamento considerato eccessivo del franco. Questo perché quando l'istituto compra divise il corrispettivo in franchi viene accreditato sul conto della banca interessata all'operazione.

Da notare anche che la BNS dal 22 gennaio preleva un interesse negativo sui conti giro al di sopra di un preciso ammontare. Il 15 gennaio l'istituto ha inoltre abbandonato la difesa della soglia minima euro/franco a 1,20.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS