Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La bilancia delle partite correnti della Svizzera ha registrato nel quarto trimestre 2015 un'eccedenza di 16 miliardi di franchi, in calo del 20% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

La flessione è dovuta in particolare al saldo dei redditi dei capitale, il cui avanzo è sceso da un anno all'altro di 5 miliardi a 6 miliardi di franchi, indica oggi la Banca nazionale svizzera (BNS) in un comunicato.

Nell'interscambio di merci i ricavi hanno evidenziato eccedenze per 16 miliardi di franchi, in rialzo di un miliardo, mentre nel segmento dei servizi non si sono registrate variazioni con un surplus di 3 miliardi. Nei redditi secondari (trasferimenti correnti) l'eccesso di spesa si è fissato a 4 miliardi, in diminuzione di un 1 miliardo.

Sull'insieme del 2015 la bilancia delle partite correnti evidenzia un'eccedenza di 73 miliardi, in progressione di 16 miliardi, grazie in particolare ai redditi dei capitali (+10 miliardi a 36 miliardi).

Gli attivi svizzeri fuori dai confini nazionali sono saliti di 42 miliardi a quota 4260 miliardi, mentre i passivi verso l'estero sono aumentati di 116 miliardi a complessivi 3652 miliardi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS