Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tutto è ormai pronto affinché UBS possa avviare il processo di acquisto dello StabFund, il fondo di stabilizzazione creato nel 2008 dalla Banca nazionale svizzera (BNS) per preservare da un possibile disastro il più grande istituto di credito svizzero, pesantemente implicato nella crisi finanziaria negli Usa.

Lo StabFund ha infatti ieri integralmente rimborsato il prestito alla casa madre BNS, fa sapere oggi la stessa banca centrale. Conformemente alla disposizioni contrattuali ora UBS può esercitare un'opzione che le permette di acquistare il fondo: come noto il gruppo a fine luglio ha reso nota l'intenzione di muoversi in tal senso.

Il prezzo di vendita dipenderà dalla valutazione degli attivi, che sarà determinata nei prossimi tre mesi attraverso un'analisi esterna. In ossequio alle disposizioni concordate al momento della creazione dello StabFund il primo miliardo di fondi propri andrà alla BNS, mentre il resto sarà diviso in parti uguali fra la banca centrale e UBS. Maggiori informazioni seguiranno a tempo opportuno, promette la BNS.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS