Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca nazionale svizzera (BNS) ha firmato assieme alla Banca centrale europea (BCE), agli istituti di emissione dei 18 paesi dell'Eurozona e a quello svedese il quarto Central Bank Gold Agreement (CBGA). L'accordo entrerà in vigore il 27 settembre, quando scadrà quello attuale, e sarà rivisto fra cinque anni.

In una nota odierna si afferma che "l'oro rimane un importante elemento delle riserve monetarie globali" e che al momento i firmatari dell'accordo "non hanno in programma di vendere quantità significative di oro." Inoltre, le banche centrali continueranno a coordinare le proprie transazioni in oro per evitare ripercussioni sui mercati.

SDA-ATS