Navigation

Boeing, crisi 737 Max può costare fino a 20 miliardi

Una vicenda che ha duramente colpito il costruttore. KEYSTONE/EPA/gh/msc JMA fGD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2020 - 17:05
(Keystone-ATS)

La crisi del 737 Max potrebbe costare al costruttore aeronautico americano Boeing fino a 20 miliardi di dollari nel caso in cui l'aereo tornasse a volare in giugno o in luglio.

È la stima di Ron Epstein, analista di Bank of America, secondo il quale la cifra esclude comunque eventuali patteggiamenti con le famiglie delle vittime dei due incidenti mortali della Lion Air e dell'Ethiopian Airlines. Epstein stima che il 40% degli utili registrati da Boeing lo scorso anno fossero legati al 737 Max.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.