Navigation

Bolivia rompe le relazioni diplomatiche col Venezuela

A destra la ministra degli Esteri a interim boliviana Karen Longaric. KEYSTONE/AP/JUAN KARITA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 novembre 2019 - 20:28
(Keystone-ATS)

La ministra degli Esteri ad interim della Bolivia Karen Longaric ha annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con il Venezuela e l'espulsione di tutti i diplomatici venezuelani dal Paese "per violazioni delle norme diplomatiche".

"Per quanto riguarda l'Ambasciata del Venezuela, daremo il tempo corrispondente in modo che tutto il personale diplomatico possa lasciare il Paese", ha dichiarato la ministra, secondo quanto riferito dai media boliviani.

La ministra degli Esteri ad interim della Bolivia ha spiegato che, in base alle "prove trasmesse dal ministro del Governo (Interno) e alle istruzioni della presidente", i funzionari dell'ambasciata del Venezuela a La Paz saranno espulsi per "essersi intromessi negli affari interni dello Stato".

Longaric ha spiegato che si procederà a dichiarare "persona non grata" i rappresentanti del governo venezuelano di Nicolás Maduro che si trovano in Bolivia, accusati di aver promosso le violenze nelle manifestazioni iniziate dopo le elezioni del 20 ottobre.

"Nella consapevolezza che ci sono chiare prove che cittadini venezuelani sono stati scoperti negli eventi violenti della scorsa settimana, aggravando queste manifestazioni, il ministero degli Esteri invierà le corrispondenti accuse contro l'ambasciata venezuelana, dichiarando questi atti come ostili verso il governo boliviano", ha dichiarato la ministra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.