La polizia thailandese ha arrestato oggi uno straniero sospettato di essere un complice dell'attentatore responsabile dell'esplosione al santuario Erawan di Bangkok, che lo scorso 17 agosto ha provocato 20 morti e oltre 100 feriti.

Lo riportano i media thailandesi, secondo cui l'uomo sarebbe turco. La versione non viene però confermata dalla polizia, che al momento parla di "diversi passaporti" in mano all'arrestato.

Presso l'appartamento dello straniero arrestato, avvenuto alla periferia di Bangkok, è stato inoltre rinvenuto del materiale utilizzabile per creare ordigni esplosivi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.