Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ahmad Rahami, l'uomo arrestato per le bombe in New Jersey e a New York, odiava l'America e i gay. Lo afferma, in un'intervista a FoxNews, Maria, la madre della figlia di Rahami.

Maria, di cui FoxNews non diffonde il cognome, ha incontrato Rahami al liceo. "Parlava spesso della cultura occidentale e di come, nel suo paese, era diverso. Di come non c'erano omosessuali in Afghanistan".

Rahami, riferisce Maria, è rientrato da uno dei viaggi in Afghanistan, durante il quale gli è stato fatto il "lavaggio del cervello", con una moglie e un altro figlio.

Maria riferisce ancora di non vedere Rahami da due anni. Al liceo era conosciuto come il "clown" della classe: "Non avrei pensato potesse fare una cosa simile".

La donna racconta di come una volta era in casa con la figlia e Rahami guardando la televisione. "E' comparsa in televisione una donna in uniforme e alla figlia ha detto 'questa e' una cattiva persona'". Maria ora non vuole vedere Rahami vicino a sua figlia. "Non voglio che la veda. Se le avesse voluto bene avrebbe pagato il mantenimento".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS