Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine della Val Bondasca del 13 settembre.

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Ieri notte si è nuovamente verificata una frana di grandi dimensioni dal Pizzo Cengalo (GR/I) in Val Bondasca (GR), presso Bondo.

Fra le ore 20.30 e 22.30 una parte della massa rocciosa in movimento è scesa a valle. La frana non ha avuto grandi conseguenze e non ha causato un'immediata colata detritica.

Tuttavia il pericolo di colate detritiche provenienti dalla Val Bondasca è, come nelle ultime due settimane, alto, indica in un comunicato diramato stamani il Comune di Bregaglia, di cui Bondo è una frazione.

Per ragioni di sicurezza gli abitanti sfollati delle frazioni di Bondo, Spino e Sottoponte oggi potranno accedere alle loro case solo a partire da mezzogiorno. La strada cantonale H3 del passo del Maloja (GR) è percorribile a senso unico alternato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS