Navigation

Boom vendite vetture elettriche e ibride

Sempre più spesso il pieno è di corrente. KEYSTONE/DPA/ROLAND WEIHRAUCH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 ottobre 2020 - 14:00
(Keystone-ATS)

Si è confermato anche in settembre il boom delle nuove automobili elettriche e ibride: la vendita delle prime è salita (su base annua) dell'83% a 2877, mentre per le seconde la crescita è stata ancora maggiore, pari al +104% a 4525.

Stando ai dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) la motorizzazione più gettonata rimane però quella a benzina (9714 vetture), seppur in forte calo (-35%). La flessione interessa anche i diesel (-21% a 4163).

Complessivamente nel nono mese dell'anno (settimo nel calendario romano) hanno lasciato i concessionari 21'304 auto, l'11% in meno di settembre 2019, un dato peraltro già reso noto dall'associazione degli importatori. Il calo è comunque il meno marcato (insieme a luglio) fra quelli registrati nei vari mesi dell'anno. Gli arretramenti più forti sono stati osservati - sulla scia della crisi del coronavirus - in marzo (-39%), aprile (-67%) e maggio (-51%).

Allargando lo sguardo anche al di là dell'universo auto, in settembre si è confermata l'enorme crescita dello smercio di moto nuove: 4477, +48%. In progressione sono risultati pure i veicoli per il trasporto di persone (+55% a 527), mentre un arretramento ha interessato i camion (-11% a 2594). Il totale dei veicoli a motore è sceso del 4,4% a 29'486.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.