Tutte le notizie in breve

Il ministro degli esteri britannico Boris Johnson

KEYSTONE/AP/VIRGINIA MAYO

(sda-ats)

Il nome di Boris Johnson, segretario al Foreign Office britannico, è nella lista del dipartimento del Tesoro Usa coi 5411 individui che hanno rinunciato nel 2016 alla cittadinanza americana.

Un numero record, come sottolinea il britannico Guardian, che spiega la decisione - già annunciata nei mesi scorsi dall'attuale ministro degli Esteri di Londra, nato a New York - con ragioni fiscali: non vuole più essere alla portata del sistema di tassazione statunitense e del temibile Irs.

Non ci sarebbero invece motivazioni politiche: Boris con questa decisione non ha voluto prendere le distanze dal presidente americano Donald Trump molto criticato in patria e all'estero.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve